Reclami e controversie

Recapiti utili e vie percorribili

Tutti i contatti e le alternative a tua disposizione.

Come contattarci?

Se sei cliente e vuoi presentare un reclamo di qualsiasi natura, puoi farlo tramite:
PEC: reclami.aidexa@legalmail.it
Email: info@aidexa.it
Posta ordinaria o lettera raccomandata A/R da indirizzare a Banca AideXa S.p.A. - Reclami - Via Cusani, 10 - 20121 - Milano (MI)

Se, invece, hai richieste specifiche in materia di dati personali, puoi scrivere a dpo.aidexa@legalmail.it.

Se sei un cliente con un rapporto di Cessione del Quinto e Delegazione di Pagamento estinto alla data del 30 settembre 2020, per eventuali reclami o hai bisogno di altre informazioni puoi scrivere a reclami.aidexa@legalmail.it oppure a info@aidexa.it

Ricorda che ogni reclamo deve contenere:

• La denominazione sociale, la sede legale e i riferimenti della tua impresa

• Il tuo indirizzo PEC o la tua email

• La descrizione del motivo del reclamo, con annessi documenti utili a descrivere il fatto e le relative circostanze

In quanto ti risponderemo?

Ci impegniamo a fornire una risposta scritta entro 60 giorni dal ricevimento della tua richiesta.

Ti risponderemo in 15 giorni lavorativi per reclami relativi ai servizi di pagamento. Qualora non fosse possibile, per circostanze eccezionali, rispondere entro tale tempo massimo, Banca AideXa invia al Cliente una risposta interlocutoria indicando le motivazioni del ritardo e specificando il nuovo termine entro cui fornirà riscontro definitivo, che comunque non potrà essere superiore a 35 giorni lavorativi. 

Cosa fare se la nostra risposta è in ritardo o se non ti soddisfa?

Banca AideXa S.p.A. aderisce all’Arbitro Bancario e Finanziario (ABF) istituito presso la Banca d’Italia e al Conciliatore Bancario Finanziario, associazione per la risoluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie - ADR. Se reputi non soddisfacente l’esito del reclamo o non hai ricevuto risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere al giudice, puoi rivolgerti all’Arbitro Bancario Finanziario o al Conciliatore Finanziario. 

Qual è la differenza fra Arbitro e Conciliatore?

L’Arbitro Bancario Finanziario si occupa della risoluzione stragiudiziale delle controversie nel limite di 200.000 euro se la richiesta ha per oggetto la corresponsione di una somma di denaro e senza limiti di importo in tutti gli altri casi. Il Conciliatore Bancario Finanziario può essere contattato in alternativa all’ABF o per le questioni che esulano dalla sua competenza

Come fare per rivolgersi all’Arbitro?

Consulta l’apposita guida disponibile su questo sito Web, vai sul sito www.arbitrobancariofinanziario.it, oppure recati presso una filiale della Banca d'Italia aperta al pubblico. 

Come fare per rivolgersi al Conciliatore?

Puoi presentare, anche in assenza di preventivo reclamo a Banca AideXa S.p.A., domanda di mediazione finalizzata alla conciliazione presso il Conciliatore bancario finanziario. Per sapere come rivolgerti al Conciliatore, chiama lo 02 872 937 00, oppure contatta direttamente il Conciliatore Bancario Finanziario, Via delle Botteghe Oscure, 54 - 00186 - Roma - Telefono: 06 67 48 21 - Fax: 06 674 822 50 - Email: associazione@conciliatorebancario.it

Esistono alternative all’Arbitro e al Conciliatore?

In alternativa all’ABF, o per le questioni che esulano dalla sua competenza, puoi presentare domanda di mediazione finalizzata alla conciliazione presso uno degli organismi di mediazione autorizzati ai sensi di legge (Decreto Legislativo 4 marzo 2010, n. 28 e successive modifiche). In ogni caso, l’esperimento di tale procedimento di mediazione è condizione di procedibilità dell’eventuale domanda giudiziale. 

Approfondimenti

Sito dell’Arbitro Bancario Finanziario

Guida pratica all’arbitro Bancario Finanziario

Guida all’utilizzo del portale ABF

Sito del Conciliatore Bancario Finanziario

Rendiconto sull’attività di gestione dei reclami 2020

Scarica il PDF