I am an AideXerIl cliente al centro di un’offerta digitale: la storia di Elisa

La Business Banker di AideXa racconta la vivace realtà dietro le quinte del nostro reparto commerciale
 minuti di lettura
I am an AideXer

Condividi

Per una fintech bank tutta digitale far percepire al cliente l’aspetto umano è un imperativo e allo stesso tempo una sfida: Elisa De Bonis in questa intervista si racconta e ci racconta come.

Come spiegheresti a tua nonna il lavoro che fai?

Raccontando a mia nonna il mio lavoro come Business Banker le direi anzitutto che sono il contatto umano dell’azienda per tutti i clienti che si rivolgono a lei. Racconto i prodotti di AideXa all’esterno e porto la voce dei clienti all’interno, generando un doppio arricchimento.

Quale app ti ha cambiato la vita?

Mapstr, un’app che permette di tenere traccia su una mappa di tutti i propri posti preferiti nel mondo, dai ristoranti ai punti di interesse. Permette anche condividere la propria mappa e visualizzare quelle di altri utenti, scoprendo anche i loro posti del cuore.

L’impresa più bella di sempre, secondo te.

Per me una delle imprese italiane più sorprendenti è Campari. È una bevanda alcolica che ci accompagna da sempre: la sua storia comincia in un bar di Novara e da quel momento la sua ricetta non è mai cambiata. Ma prima che una bevanda è soprattutto un brand che unisce ancora oggi le persone e viene citato in aneddoti narrativi e dipinto da artisti e grafici, da Depero a Sorrentino. Interessantissima in questo senso è la Galleria Campari a Sesto San Giovanni.

Se AideXa ti prestasse € 100.000 per lanciarti in un nuovo business, dove ti butteresti?

Li investirei in un progetto del mondo food & beverage che unisca le persone e che faccia respirare a tutti l'aria di divertimento e leggerezza di cui abbiamo bisogno oggi più che mai. 

Cliente e relazioni: la bussola del commerciale

Quando Elisa De Bonis descrive il proprio lavoro nell’ufficio commerciale di AideXa i protagonisti del suo racconto sono sempre tre:

  • Una forza empatica, che fa da bussola a tutte le attività

  • Un cliente, con cui costruire un rapporto di ascolto e fiducia

  • Un’azienda, AideXa, con dei valori da portare all’esterno

Il percorso di Elisa è iniziato e continua proprio nel segno delle relazioni, il principale motore dell’entusiasmo con cui affronta il lavoro. Fin dal liceo si appassiona all’arte in tutte le sue forme e gira per Milano disegnando su un taccuino. Oggi continua ad esplorare la città, questa volta con al collo la sua Nikon.

Dopo il liceo si iscrive alla facoltà di Psicologia, spinta dalla voglia di capire i meccanismi che regolano il pensiero e i rapporti interpersonali. In AideXa ci arriva a Gennaio 2021 dopo alcune esperienze lavorative prima in consulenza HR, poi in quella commerciale. Ed è proprio nel reparto commerciale che scopre di poter sfruttare al massimo le doti di relazione e creatività per portare valore all’azienda.

Il reparto commerciale è dove ci si mette in gioco con il contatto umano vecchio stile. Al di là della tecnologia e di tutte le grandi innovazioni, resta sempre imprescindibile il sapersi capire e mettersi a disposizione dell’altro. L’aspetto umano è il vero valore aggiunto di un’azienda

Elisa De Bonis

I Business Banker sono il fulcro dell’ufficio commerciale di AideXa e rappresentano proprio questo: il primo, fondamentale, contatto umano dell’azienda con le persone. Sono chi risponde ai dubbi, chi supporta se c’è un problema e anche chi suggerisce al cliente le strade migliori da seguire.

Tutto l’arricchimento fuori dalla comfort zone

Nonostante anni di esperienza nel commerciale, quando Elisa entra a far parte di AideXa sperimenta un settore per lei completamente nuovo: quello di una fintech.

All'inizio è per lei un mondo sconosciuto, ma i punti di incontro tra Elisa e Banca AideXa sono stati subito chiari: la dinamicità, la curiosità di seguire strade non tracciate, il forte senso di responsabilità e la voglia di condividere le sfide quotidiane con altre persone.  

Entrare in AideXa è stato un po’ un colpo di fulmine, mosso da quella voglia di andare sempre un po’oltre i miei limiti e trovare un ostacolo oltre cui lanciare il cuore. Penso sia davvero importante cercare sempre qualcosa che vada oltre le nostre abitudini. È il modo più bello per arricchirsi e arricchire l’azienda stessa.

Elisa De Bonis

Dopo un anno e mezzo Elisa è una delle figure portanti del reparto commerciale e in sinergia con il suo team si preoccupa quotidianamente di far conoscere ai clienti il valore di AideXa e ad AideXa i bisogni dei clienti. Ogni scelta di business parte proprio dalla comprensione e l’ascolto di chi sta sul campo.

L’arma segreta dei Business Banker

Nel ruolo di Business Banker Elisa ha trovato l’occasione per unire il proprio senso di responsabilità, le doti relazionali e la voglia di affrontare sempre sfide nuove.

Mi piace l’aria frizzante che si respira qui. Si riescono a raggiungere gli obiettivi con il sorriso, festeggiando insieme e stringendosi la mano. E l’attimo seguente si pensa già all’avventura successiva.

Elisa De Bonis

Il contatto umano è un valore che Elisa coltiva anche dentro l’azienda e senza cui i nessuno dei più piccoli compiti quotidiani potrebbe essere svolto con la stessa efficacia. 

La capacità di collaborare con gli altri è proprio quell’arma segreta che fa sì che ogni risultato nell’area commerciale sia raggiunto nel modo migliore e soprattutto con un carico di fatica ridotto. Lavorare in team permette di svolgere ogni cosa con il sorriso e spesso anche con una battuta per sdrammatizzare la tensione, trovando anche nei momenti di difficoltà la carica per ripartire.

In un’azienda che cresce a ritmo così veloce i momenti di imprevisto sono all’ordine del giorno. Ma sapere che non sei da solo ad affrontarli e che spesso puoi farlo col sorriso, ti porta a trasformare le difficoltà in qualcosa di positivo e a vedere il bicchiere sempre mezzo pieno.

Elisa De Bonis